nel meno spesso vive il di più.

lunedì 28 gennaio 2013

Palmiro intervista Alessio Bilotta (Slowcomix)


Palmiro: Ammesso che la brevità sia la chiave per entrare nel futuro, perché le vignette sembrano aver sorpassato le strisce umoristiche? La brevità tollerata oggi è davvero così breve?

Alessio B: Non si tratta di brevità, ma di semplicità. Nelle vignette il disegno è spesso soltanto un abbellimento della battuta, nelle strisce bisogna capire una struttura narrativa, impegnarsi un po’. Le sequenze di immagini godono invece di ottima salute, basta aprire FB e vedere la quantità di "meme" cui è invaso per convincersene.

Palmiro: Perché l’intervista che mi ha fatto blog Balloons, malgrado sia stata ritenuta da molti “interessante e piena di tante cose”, su facebook ha avuto molti meno “mi piace” e condivisioni del post sui miei biscotti bruciati a forma di alce?

Alessio B: Perché era troppo lunga, e quindi impegnativa, forse addirittura noiosa: come si faceva a capire che invece conteneva anche molti spunti divertenti? I biscotti bruciati facevano simpatia e familiarità, e chi va su internet secondo me ha voglia di staccare il cervello, a meno che non faccia parte di una di quelle tribù di nerd.

Palmiro: Perché su facebook posti più foto di donne di tanto tempo fa (ad esempio Bettie Page), che foto di gatti? Non ami i gatti? In alternativa: è vero che per dormire usi un kimono di seta?

Alessio B: Perché preferisco il fascino alla tenerezza, che spesso poi è artefatta e patetica. Il kimono di seta (nero) lo indosso prima dell’Amore.


link utili:

supergulp!

http://www.androidpit.it/it/android/market/applicazioni/applicazione/meme.app/Meme-Creator

https://www.facebook.com/alessio.bilotta?ref=ts&fref=ts

http://www.slowcomix.it

https://www.facebook.com/pages/SLOWCOMIX/288503708887?ref=ts&fref=ts

Il video consigliato da Alessio Bilotta è:

http://www.youtube.com/watch?v=h-CobellfLs

4 commenti:

  1. ...ma chi è questo Roberto Totaro?!? :)

    RispondiElimina
  2. Sono io Roberto Totaro. Mi è sembrata una bella trovata pubblicitaria mettere il mio nome al bosto di Bilotta.
    TOT

    RispondiElimina
  3. Una trovata invero originalissima. L'uomo gusto al bosto giusto.

    RispondiElimina